UX E PERSONAS

Photo by Amy Cotton on Behance
Photo by Amy Cotton on Behance

Le “Personas” sono gli utilizzatori finali della nostra app o sito web. Pertanto lo UX si pone di solito queste due domande: Per chi stiamo realizzando il progetto? Chi sono i nostri utenti? Nel caso di un e-commerce possiamo immaginare che la peronas sia un’acquirente curioso, interessato solo da prodotti tecnologici, amante dei particolari del prodotto (foto, recensioni, domande).  Queste sue caratteristiche danno al team di design delle informazioni specifiche sul tipo di user che usufruirà dei servizi dell’app o del sito che stanno realizzando.

Con queste informazioni in nostro possesso, possiamo definire i requisiti essenziali: Quali sono le prime 3 operazioni che questi profili vorrebbero  poter fare?

In un foglio excel  si potrebbero elencare tutte le funzioni principali degli attuali competitor, aggiungendo in una colonna le funzionalità in piu’ che daranno valore aggiunto al nostro prodotto. Poi aggiungendo una colonna relativa ai vari profili (personas) stabiliremo l’importanza di ogni funzionalità per tipologia (necessaria, interessante, potenzialmente utile, non necessaria etc.).

La UX è proporzionale alle informazioni che recuperiamo dai nostri personas

Le caratterisitche dei profili devono contenere: abitudini, obiettivi, comportamenti e bisogni. Va assolutamente creato una versione narrativa umanizzata della personas, piuttosto che descrizioni segmentate. E’ necessaria quindi la sua foto, il nome ed una frase o idea che lo rappresenti. Bisogna inoltre dare priorità a determinati profili definiti come target primari.

Tabelle Pivot
Tabelle Pivot

Una volta raccolte tutte le informazioni possiamo utilizzare le  tabelle pivot per filtrare i profili in base alle loro caratteristiche. Un ottimo metodo è la Cluster Analisys che attraverso l’algoritmo di raggruppamento K-means e dato un insieme di informazioni (variabili) relativo agli utenti e di cluster (gruppi) possiamo ottenere, sempre attraverso lo stesso algoritmo K i centroidi (gli utenti più importanti).

 

Relativamente ai siti web possiamo raccogliere moltissime informazioni attraverso google analytics che grazie ai report ci permetto di vedere che tipo di devices utilizzano gli utenti,  il browser, le chiavi di ricerca e tutti i comportamenti che fluiscono sulle nostre app o siti web.

 

E’ quindi la personas il nostro utente da soddisfare!

 

Walter Fantauzzi

 

About the author: Walter

Business Model Maker